Prendersi cura della propria salute mentale

Prendersi cura di sé è importante per favorire il proprio benessere, la propria salute e contribuire ad una maggiore qualità di vita. In momenti difficili, prendersi cura di sé e della propria salute mentale è altrettanto importante. Di seguito alcuni spunti per favorire il proprio benessere in un periodo di inattività lavorativa. 

 

Quando si è confrontati con la perdita del lavoro si è anche confrontati con una serie di emozioni e sentimenti forti (come tristezza, rabbia, ansia, frustrazione). Tutto ciò è normale, è la risposta emotiva alla situazione che si sta vivendo. Riconoscere il proprio dolore, elaborare le fasi del “lutto dell’attività” – proprio come si farebbe nel caso della perdita di una persona cara – e riuscire ad accettare questa risposta emotiva, è importante per favorire il proprio equilibrio. Oltre a questo, conviene cercare di non stravolgere i ritmi e le abitudini di sempre. 

 

Stabilire degli obiettivi quotidiani realistici

Continuare a fissare obiettivi – realistici e motivanti – e perseguire dei progetti è importante per favorire il proprio benessere. È bene concentrarsi sul presente, su ciò che si è in grado di controllare nella propria vita quotidiana. Piccoli obiettivi quotidiani, come prendersi cura della propria casa, uscire per una passeggiata, incontrare un/a amico/a, svolgere regolarmente un’attività fisica piacevole, impegnarsi nel volontariato o inviare candidature, aiutano a strutturare la giornata, a perseguire uno scopo e a favorire la fiducia in se stessi. 

 

Mantenere un ritmo giornaliero

Talvolta, quando le giornate e le settimane non sono più scandite da un’occupazione professionale, può capitare di perdere il ritmo, poiché alzarsi al mattino o coricarsi la sera agli orari abituali risulta più difficile. È tuttavia importante mantenere certe abitudini durante la giornata, proprio per conservare un buon ritmo sonno-veglia e una regolarità nella giornata, cosa che sarà utile anche quando si tornerà a lavorare.  

 

Coinvolgersi in attività sociali ed evitare l’isolamento

Le relazioni sociali e le attività a contatto con gli altri sono essenziali per la salute mentale. Le relazioni con la famiglia e gli amici spesso migliorano la qualità di vita e hanno un effetto benefico sull’umore, riducendo il rischio di depressione, di ansia e di altri problemi di salute. Inoltre, può essere utile trovare delle attività piacevoli in grado di offrire l’opportunità di socializzare e incontrare nuove persone. Esistono diverse possibilità per restare in contatto con gli altri, tra queste il volontariato, le associazioni sportive e culturali.

Se si ha la sensazione di isolarsi o di sentirsi soli, è importante parlarne con una persona di fiducia o con il medico di famiglia.

Leggi anche

Perdita del lavoro e stigmatizzazione

Nella nostra società, le persone si definiscono spesso attraverso il proprio lavoro, poiché esso...


Ticino

Qui di seguito trovate tutte le nostre risorse per il Canton Ticino.


Ruolo dei professionisti

I professionisti che accompagnano persone in cerca di lavoro svolgono un ruolo importante anche...


Gestire la paura

La paura è normale e utile perché ci protegge dai pericoli e favorisce una reazione. Per contro, se...


Disoccupazione dopo i 50 anni

Dopo i 50 anni una persona vanta spesso una grande esperienza e approfondite conoscenze della sua...


Prendersi cura di sé

Per prendersi cura di sé… •    cercare di arginare i pensieri di ansia e paura affinché non...


Prendersi cura della propria salute fisica

Muoversi e praticare regolarmente dell’attività fisica, prediligere un’alimentazione variata ed...


Informarsi

Trovare il giusto equilibrio per  tenersi informati... ... senza essere sommersi o sentirsi...


Giovani e disoccupazione

Scegliere un mestiere, ottenere un posto di apprendistato, iniziare un percorso di studi e trovare...


Disoccupazione e disagio psichico

La mancanza di lavoro e la disoccupazione possono essere destabilizzanti per chiunque e portare a...


Top