Salute mentale e Covid-19

Coronavirus: come prendersi cura di sé e sviluppare risorse utili ad affrontare questo momento particolarmente intenso 

Le informazioni relative al nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) e la malattia associata (COVID-19) fanno notizia, creando a volte incertezze e preoccupazione. Ricordiamoci quanto è importante continuare a prenderci cura della nostra salute mentale, oltre che di quella fisica. Coltivare piccoli momenti di tranquillità nella vita quotidiana può aiutare ad affrontare l’attuale situazione di crisi e l'insicurezza che essa genera. Questa situazione ci spinge a scoprire e sviluppare nuove risorse, come la resilienza, quella capacità di reagire in maniera flessibile a una situazione stressante, di svilupparci in maniera positiva nonostante le circostanze sfavorevoli e di riprenderci dopo eventi critici della vita.

Salutepsi propone qui dei consigli volti a individuare e rafforzare le risorse individuali e collettive per affrontare le molte sollecitazioni dovute alla crisi sanitaria e al confinamento a casa. Questi consigli sono tratti principalmente da un documento del “Réseau fribourgeois de santé mentale” (disponibile qui, a sua volta ispirato da una guida ticinese, da leggere qui) e da un testo di Mental Health Europe, una rete di organizzazioni non governative dedicate alla promozione della salute mentale, che lavora a stretto contatto con le istituzioni europee (disponibile qui). 

Per ogni tema viene proposta una selezione di risorse concrete. 
 

     Informazioni importanti
  • Per emergenze psichiatriche: qui i numeri di contatto nel proprio Cantone.
  • Il Telefono Amico Ticino e Grigioni italiano, tramite il numero di telefono 143, è a disposizione di tutti, 24/24 ore, 7/7 giorni, per un ascolto anonimo e competente.
  • Il 147 di Pro Juventute offre ascolto e consulenza a bambini e giovani tramite il numero di telefono 147, tramite chat, sms e e-mail, 24/24 ore e 7/7 giorni. 
     
Top