Cambiamenti nel corso della vita

Alcuni periodi della vita comportano dei cambiamenti importanti. È il caso dell’infanzia, dell’adolescenza, della menopausa e della vecchiaia. In queste fasi si presentano nuove sfide che possono destabilizzare l’equilibrio psichico.

In alcune di queste tappe, altri eventi – prevedibili o imprevisti – possono influenzare la salute mentale. Questi eventi sono trattati nei capitoli «vita familiare» e «vita professionale».

L’infanzia

Durante i primi anni di vita, l’essere umano vive il momento di crescita più rapido. È un periodo importante, durante il quale il bambino sviluppa le diverse competenze che gli saranno utili nel corso di tutta la vita. Per questo è fondamentale prestare attenzione anche alla sua salute mentale. Talvolta i genitori possono nutrire preoccupazioni o semplicemente avere delle domande in relazione a un comportamento, un atteggiamento o alle emozioni espresse dal bambino. È importante avere il coraggio di parlarne, per esempio con il pediatra, le infermiere dei consultori genitore-bambino o con i docenti dei Servizi di sostegno pedagogico.

L’adolescenza

Il passaggio dall’infanzia all’età adulta è una fase di sviluppo notevole. La pubertà si manifesta attraverso importanti trasformazioni sia fisiche che psichiche. A livello sociale l’adolescente afferma la propria identità e la propria autonomia. Tuttavia, mentre da un lato s’impegna a diventare adulto e ad essere considerato come tale, allo stesso tempo desidera mantenere il suo statuto di bambino, soprattutto nei confronti dei genitori. Questa ambivalenza può essere fonte di una certa tensione. Inoltre, è in questa fase della vita che alcuni figli iniziano a lasciare il focolare domestico, una tappa che può creare delle difficoltà a tutta la famiglia.

In gran parte degli adolescenti, questi cambiamenti provocano stress, sbalzi d’umore, dolori fisici (mal di testa, mal di pancia) e/o disturbi del sonno. Ma si tratta di sintomi normali in questa fase di transizione; sono disturbi passeggeri che spariranno da soli.

In alcuni casi, tuttavia, insorgono difficoltà psichiche più importanti che possono essere ascrivibili ad una bassa autostima, a problemi relazionali con i genitori e/o con altri giovani, alla solitudine oppure a difficoltà scolastiche e che possono manifestarsi attraverso diversi sintomi (ansia, sintomi depressivi, disturbi alimentari, pensieri suicidali, consumo di droghe, ecc.). Queste difficoltà non implicano per forza lo sviluppo di un disturbo psichico duraturo. Ciononostante, bisogna prendere sul serio i segnali di malessere espressi da un adolescente. In base alla gravità del disagio, può rivelarsi necessario consultare uno specialista per identificare l’eventuale principio di un disturbo psichico.

In queste situazioni, è importante non restare soli con i propri problemi. Parlarne con un amico o un adulto di riferimento reca sollievo. I siti Radix e Infogiovani sono fonti di informazioni per giovani su temi che li toccano da vicino.

I professionisti (p.es. docente, docente di sostegno pedagogico, medico di famiglia, psicologo/a, medico psichiatra) possono offrire buoni consigli e un sostegno prezioso.

La menopausa e l’andropausa

Nelle donne, l’età media nella quale si presenta la menopausa o l’ultimo ciclo si aggira intorno ai 50 anni. È un periodo caratterizzato da cambiamenti ormonali, che possono avere ripercussioni sullo stato fisico e psichico.

La scomparsa della produzione di estrogeni (= ormoni alla base dello sviluppo sessuale) provoca spesso vampate di calore e può condizionare il sonno e la qualità di vita.

In questa fase molte donne sono soggette a sbalzi d’umore, irritabilità, nervosismo, disturbi del sonno. In alcuni casi si arriva alla depressione.

Quando si manifestano questi sintomi è importante parlarne, per esempio con un’amica, con il/la proprio/a ginecologo/a o medico di fiducia. Se i disturbi sono seri, può essere utile rivolgersi a un esperto di salute mentale, come uno/a psicologo/a o un medico psichiatra, che può fornire soluzioni adeguate.

Anche negli uomini la diminuzione del testosterone (= ormone sessuale maschile) può provocare turbamenti fisici e psichici intorno ai 50-60 anni. Si parla di andropausa, che si può manifestare con disturbi legati all’umore (depressione, irritabilità), una riduzione della forza muscolare e un calo del desiderio sessuale. Se si avverte questo genere di sintomi è importante parlarne, per esempio con il medico di famiglia.

La vecchiaia

Con l’aumento della speranza di vita, sempre più persone vivono più a lungo, sono attive e in buona salute. Per questo motivo oggi si distinguono due fasi della vecchiaia. La terza età inizia verso i 65 anni con il pensionamento. La quarta età si situa intorno agli 80 anni e può coincidere con una perdita progressiva dell’autonomia.

In queste fasi della vita possono insorgere diverse malattie, dolori cronici o disturbi del sonno. I cambiamenti fisici possono influenzare il benessere psichico. Ci sono disturbi di natura psichica, come l’ansia, la depressione, la demenza, che si manifestano con l’età. Talvolta in questo periodo della vita si possono sviluppare anche tendenze suicide, ma questa problematica è poco conosciuta e in genere è considerata un argomento tabù. Per questo è molto importante parlarne ed esprimere il proprio malessere ad una persona di riferimento.

Gli anziani sono anche più esposti al rischio di maltrattamento, negligenza o mancanza di rispetto. In genere queste esperienze sono traumatizzanti (si veda anche “Violenza, maltrattamenti, abusi”).

Le difficoltà psichiche possono essere temporanee o durature. In ogni caso è importante non restare soli con i propri problemi e parlarne con il proprio entourage o con dei professionisti, come il medico di famiglia. Con il giusto sostegno si possono trovare soluzioni per migliorare il proprio benessere.

Quando le condizioni fisiche lo consentono, partecipare a attività di gruppo permette alle persone anziane di sentirsi circondate e utili. Solitamente in ogni Cantone si può trovare un’ampia offerta di attività per gli anziani.

Torna alla lista

Top